top of page

NUOVI FARMACI IN PSICHIATRIA


Balovaptan vs Placebo for social communication in childhood Autism Spectrum Disorder

A randomized clinical trial


Eric Hollander, Suma Jacob et al

JAMA Psychiatry, july 2022


Domanda: può il Balovaptan, un antagonista selettivo del recettore vasopressina 1a orale, migliorare la socializzazione e la comunicazione in bambini ed adolescenti con disturbi dello spettro autistico (ASD)?

Risultati: in questo studio clinico randomizzato, che ha incluso 167 bambini ed adolescenti nell’analisi primaria, non si sono trovate differenze statisticamente significative fra il gruppo con Balovaptan e quello con placebo nelle misure dell’esito primario, cambiamenti dall’inizio della Vineland-II-two-domain composite score alla settimana 24.

Significato: Balovaptan era ben tollerato in bambini con ASD ma non dimostrava efficacia nel migliorare la socializzazione e la comunicazione in questa popolazione, e questi risultati sono importanti per guidare lo sviluppo di sforzi futuri.


Commento personale: studio molto interessante perché, contrariamente al solito, NON mostra una efficacia di un farmaco su cui erano state riposte molte speranze (ed era già stato usato clinicamente, almeno negli USA). In effetti sempre più diventa chiaro come i farmaci in psichiatria si dimostrino poco efficaci, quando addirittura non efficaci affatto.


60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page