top of page

SINTOMI NEUROPSICHIATRICI PERSISTENTI DOPO COVID 19: UNA REVIEW SISTEMATICA E METANALISI


SINTOMI NEUROPSICHIATRICI PERSISTENTI DOPO COVID 19: UNA REVIEW SISTEMATICA E METANALISI


PERSISTENT NEUROPSYCHIATRIC SYMPTOMS AFTER COVID-19: A SYSTEMATICA REVIEW ANDA META-ANALISIS


J. B. Badenoch, E. R. Rendasamy et al

In BRAIN Communications, 2022; 4 (1): fcab297





Una interessante meta analisi, condotta sino al 20 febbraio 2021. La durata del follow up è però molto breve (necessariamente) e cioè 77 giorni. Condotta su 51 studi (18.917 pazienti), giudicati di qualità mediamente moderata. Questo indica che i dati sono esclusivamente preliminari e provvisori,

I sintomi più comuni sono stati: disturbo del sonno: 27.4%, fatica (nel senso inglese di fatigue): 24.4%, disturbo cognitivo obbiettivo; 20.2 %, ansietà (che non vuol dire praticamente nulla): 19.1%, e stress post-traumatico (PTDS) nel 15.7%. La depressione, che pure esiste, è di minor frequenza. Nessuna o scarsa evidenza nella prevalenza a seconda della ospedalizzazione (il 46.1% erano stati però ospedalizzati), gravità o durata del follow up.

E’ da notare che ormai, in tutta la letteratura, si parla di disturbi neuropsichiatrici (e non psichiatrici e/o neurologici).


53 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page